Digitalisierte Archivalien zur Politischen Kultur Italiens

Nel 2003 il Senato della Repubblica ha promosso il progetto Archivi on-line che ha l’obiettivo di creare un archivio unico virtuale del patrimonio documentale di personalità politiche, partiti e gruppi parlamentari.

Insieme con l’Archivio centrale dello Stato, undici Istituti e Fondazioni hanno aderito al progetto aperto anche ai privati che posseggano archivi di partiti e di personalità politiche.

Rilevante è la sinergia realizzata tra l’Istituzione ed i privati al fine di offrire alla comunità degli studiosi l’efficace integrazione delle fonti per la storia politica e istituzionale e percorsi di ricerca trasversali su diversi Fondi, con un unico motore di ricerca.

Caratteristica innovativa che contribuisce a rendere unico il progetto è la disponibilità in linea non solo degli inventari ma anche dei documenti, riprodotti in formato digitale. Sono attualmente disponibili circa 350.000 documenti che saranno 1.000.000 entro la primavera del 2006; si tratta prevalentemente di corrispondenza, interviste, discorsi.

È questo un contributo al più ampio ventaglio di iniziative del Senato, volte ad attribuire all’Istituzione, attraverso il suo Archivio storico, il ruolo di ente promotore della tutela e della valorizzazione delle fonti documentarie per la storia politica del Paese.

Archivi on-line è consultabile esclusivamente sul sito

http://www.archivionline.senato.it

Oder ums mit den Worten meiner Quelle zu sagen:

http://archivistica.blogspot.com/2007/07/archivi-on-line.html

Este proyecto del Senado italiano ha conseguido poner online 500 mil documentos digitalizados. Iniciado en 2003, su objetivo es crear un archivo virtual del patrimonio documental de políticos, partidos y grupos parlamentarios. Con la finalización de los trabajos de organización y digitalización de los fondos Giacomo Mancini y Bettino Craxi, se ha finalizado la primera fase del proyecto.

Man kann z.B. in den Tagebüchern von Aldo Moro 1953 blättern.


Autor: Klaus Graf

Historiker und Archivar, Blogger

Ein Gedanke zu „Digitalisierte Archivalien zur Politischen Kultur Italiens“

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.

Diese Website verwendet Akismet, um Spam zu reduzieren. Erfahre mehr darüber, wie deine Kommentardaten verarbeitet werden.